Aprilia, i campioni in pista assieme a Misano

Ieri sul circuito Espargaró, Poggiali,Biaggi, Capirossi e altri

Redazione ANSA MILANO

Grandi campioni, piloti della MotoGP e ragazzi che si affacciano alle competizioni. C’erano generazioni e storie diverse in pista insieme ad Aprilia, ieri, sul circuito di Misano. Tutte accomunate dall’amore per Aprilia e le sue moto. La giornata del 25 aprile ha ricalcato la formula dell’Aprilia All Stars che, nella primavera di due anni fa, richiamò al Mugello oltre 10mila persone. Sul circuito romagnolo i piloti MotoGP di Aprilia Racing Team Gresini, Aleix Espargaró e Lorenzo Savadori, hanno dato appuntamento a tanti amici e campioni, tra loro Max Biaggi, Loris Capirossi, Andrea Iannone, Alex Gramigni e Manuel Poggiali.

Con loro anche i ragazzi del Trofeo Aprilia RS 660 che da quest’anno apre le porte del motociclismo sportivo a giovani piloti a partire dai 15 anni. Tutti sono scesi in pista a provare le novità 2021, come le nuove RSV4 e Tuono V4 Factory ma anche a giocare tra i cordoli con le Aprilia RS 660. Non poteva mancare il ricordo di Fausto Gresini. Alla memoria del due volte Campione del Mondo è stato dedicato un momento in pista, con tutti i piloti schierati sulla linea di partenza del tracciato romagnolo. Max Biaggi ha portato in pista la sua RSV4 X, edizione speciale della V4 che col campione romano ha dominato nel WSBK e lo stesso ha fatto Andrea Iannone che ha girato anche sulla RS 660 in versione Trofeo. Loris Capirossi ha esordito sulla sua RS-GP 2019, la MotoGP che da poco è entrata a far parte della sua splendida collezione di moto. Anche Alex Gramigni ha provato la RS-GP mentre Manuel Poggiali ha girato soprattutto con la RSV4. Aleix Espargaró è tornato in sella a una Aprilia 250 GP a 2 tempi. Anche Biaggi ha girato con la 250 con la quale vinse il Mondiale 1996. Rinnovato l’appuntamento alla primavera 2022 per una nuova edizione, aperta al pubblico, di Aprilia All Stars.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie