La Targa Florio Classica e Ferrari Tribute sulle Madonie

Dopo tappa trapanese, domani evento su strade storiche della gara

Redazione ANSA PALERMO

La "Targa Florio Classica 2021" e il "Ferrari Tribute to Targa Florio" hanno vissuto la tappa inaugurale, lungo i primi 325 Km della provincia di Trapani.
    Domani saranno le Madonie - dove la corsa è nata nel 1906 e continua a vivere - il teatro della seconda tappa dell'evento organizzato dall'AC Palermo in collaborazione con l'Automobile Club d'Italia ed Aci Storico, quarta e conclusiva prova del Campionato italiano grandi eventi.
    La partenza avverrà alle 9.30 dalla cittadella universitaria di viale delle Scienze, a Palermo. Prima tappa le tribune di Floriopoli, sede anche dei box della versione velocità della Targa Florio che si è sviolta fino al 1977. Nel pomeriggio sosta a Termini Imerese dinnanzi il Grand Hotel delle Terme, punto di riferimento della gara fino al 1965. Il rientro a Palermo è previsto per le 16.30. La terza tappa di domenica sarà il "Trofeo Città di Monreale". La sfida è sulle numerose prove di precisione, media ed abilità.
    Ammirata la Ferrari 275 GTB/4 del 1967 guidata da Monica Mailander Macaluso; la Porsche 550 Ars del 1958, in livrea originale, sulla quale Patrizio Bertelli è navigato da Carlo Cassina; la particolare Alfa Romeo 1900 C degli statunitensi David e Mary Martin, oltre ai tanti veicoli preziosi per la storia dell'auto e dell'automobilismo sportivo, che che è ripercorsa sin dal 1928.
    Numerosi i modelli della casa del Cavallino rampante: dalle Ferrari Portofino M alle F8 Turbo, dalle 812 GTS alle 488 Pista protagoniste delle scene delle gare GT, fino ai modelli degli anni '90 con la 512 M.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie