Beauty & Fitness

Barba e capelli maschili, 7 grooming look visti agli Oscar

Dal riccio elegante corto di Sacha Baron Cohen al codino anni '90 di Brad Pitt

Arrivals - 93rd Academy Awards: Sacha Baron Cohen © EPA
  • Redazione ANSA
  • 26 aprile 2021
  • 18:29

Tra ospiti e candidati alla cerimona degli Oscar del 25 aprile ci sono grooming look particolarmente riusciti e di tendenza: capelli e barba cui ispirarsi secondo i commenti e i consigli dei barbieri e style experts di Barberino’s.
Bleached anni 2000 alla Riz Ahmed in “Sound of Metal”
Riz Ahmed, con il suo approccio decisamente camaleontico, riesce a incarnare completamente ruoli molto diversi tra loro i n tutti i suoi film. Una delle cose più sorprendenti in Sound of Metal è che il personaggio di Riz sfoggia un taglio di capelli “bleached” (parola che significa “candeggiare, sbiancare”) molto specifico, che lascia in qualche modo in mostra le radici e che ricorda quello di Eminem dei primi anni 2000. Un look deciso ed eccentrico che si addice alla forte struttura ossea e corporatura snella di Riz. Per evitare l’effetto “crespo” sui capelli decolorati è essenziale l’utilizzo di oli o prodotti idratanti che aiutano a ripristinare lucentezza e brillantezza, come l’Olio d’Argan.
Un look senza tempo alla Gary Oldman
In tutto il film Mank , il punto di riferimento in termini di stile di Gary Oldman è un’acconciatura di media lunghezza portata all’indietro per accentuare l’attaccatura dei capelli a V, nota anche come hairline “a picco di vedova”, e con un deciso ciuffo centrale. Un look classico e mai fuori moda che è stato riproposto in chiave più lunga anche durante la cerimonia e che richiama lo stile vintage del film ambientato nel 1940. Questa acconciatura può essere indossata all’indietro o spazzolata con più consistenza e volume. Per ricreare questo look e aggiungere volume ai capelli si può utilizzare pasta modellante ad effetto oparco.
Liscio anni '90 e barba di tre giorni, lo stile Brad Pitt
Brad Pitt fedele al suo stile 'vintage' alla Notte degli Oscar ha sfoggiato un taglio liscio lungo raccolto con codino e barba accennata di tre giorni, ormai definita 'alla Brad Pitt' un look anni '90 cui l'attore che ha vinto lo scorso anno la statuetta per C'era una volta a Hollywood di Quentin Tarantino è decisamente affezionato


Uno stile curato , ma naturale, alla Steven Yeun
Una lunghezza media molto versatile, abbastanza lunga per essere indossata con disinvoltura al naturale, ma senza cadere nell’effetto troppo wild. Lo stile curato ed elegante di Steven Yeun sembra essere creato senza l’uso di alcun prodotto grazie ai capelli folti e lisci dell’attore. Per chi presenta un capello diverso possono essere d’aiuto prodotti leggeri e opachi che hanno bassa visibilità e appaiono più naturali, come una Crema Disciplinante.


Riccio elegante alla Sacha Baron Cohen
Un look cool, elegante e adatto a ogni occasione. Sacha Baron Cohen ha un capello naturalmente riccio e per la notte degli Oscar ha pettinato i lati e la parte posteriore del capello per lasciare la parte superiore del ciuffo più lunga, dando più movimento e forma allo styling. Il taglio con le basette allungate aiuta a bilanciare lo sguardo e ad allargare i visi più stretti, come quello dell’attore. Consiglio: per ricreare il look si può utilizzare la Classic Pomade Barberino’s o la Pasta Modellante a Effetto Opaco, a seconda del finish desiderato.
High Skin Fade alla Daniel Kaluuya
Il look di Daniel Kaluuya, vincitore del premio per il Miglior attore non protagonista con il film Judas and the Black Messiah , è semplice e naturale, con una sfumatura alta, in inglese “High Skin Fade”, che prevede una graduazione del taglio dal basso verso l’alto, sia per la parte temporale che quella occipitale della testa. Anche se corto, il capello afro viene così valorizzato in questo stile, rendendolo facile da gestire, senza doversene occupare giorno per giorno.  La manutenzione con tagli regolari è fondamentale per evitare che i capelli appaiano troppo selvaggi.


“Box braids” alla Leslie Odom Jr.
Un look pulito e ordinato quello mostrato da Leslie Odom Jr., con la riga centrale definita perfettamente e le cosiddette “box braids”, le trecce disposte in file ordinate che terminano proprio all’attaccatura naturale dei capelli per un look disciplinato ed elegante. Le trecce normalmente non richiedono molta cura, ma per mantenerle in ordine e pulite è necessario lavarle adeguatamente. Lavare le trecce ogni 8 - 9 giorni con uno shampoo delicato, che manterrà il cuoio capelluto pulito e idratato, riuscendo così a conservare le trecce fino a 5 settimane o più.
“Boxed Beard” alla LaKeith Stanfield
LaKeith Stanfield, per la cerimonia degli Oscar, ha sfoggiato un look con capello corto e biondo e barba in stile “boxed beard”, curata e non eccessivamente lunga: uno styling adatto a chi desidera un look classico, ma non troppo voluminoso. In questo caso la barba viene spuntata, definita e curata con la crescita naturale dei capelli. Il risultato è uno stile di barba pulito che completa una varietà di tagli di capelli e occasioni. Per mantenere sempre una barba curata e in ordine è importante: lavarla due o tre volte alla settimana con uno shampoo specifico per la barba che ha un PH diverso rispetto a quello dei capelli, idratarla con un balsamo apposito, e spazzolarla ogni giorno con una spazzola specifica per districare i nodi e garantire la direzione dei peli. 

  • Redazione ANSA
  • 26 aprile 2021
  • 18:29

Condividi la notizia

Vai al Canale: ANSA2030
Modifica consenso Cookie