Terna: Donnarumma, fondamentale investire sulle reti

'Vedo una certa lentezza burocratica nelle autorizzazioni'

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 19 OTT - "Terna porta sulle proprie spalle una parte importante della transizione energetica. È fondamentale investire nelle reti e aumentare la produzione di energia da fonti rinnovabili dall'attuale 35-36% al 55-60% nei prossimi anni, per arrivare alla completa decarbonizzazione nel 2050". Lo ha detto Stefano Donnarumma, amministratore delegato e direttore generale di Terna intervenendo all'Energy Talks di Rcs Academy.

"In questo modo, sarà possibile - ha aggiunto - anche contenere i costi delle bollette su cui sta pesando l'oscillazione del prezzo del gas. Il nostro Piano Industriale prevede circa 9 miliardi di investimenti in 5 anni e nel Piano di Sviluppo abbiamo programmato opere per oltre 18 miliardi in 10 anni: interventi che consentono di irrobustire la rete elettrica nazionale e di trasportare l'energia dal Sud, dove verrà sempre più prodotta grazie a vento e sole, al Nord, maggiormente industrializzato. Circa il 70% degli investimenti programmati nei prossimi 5 anni è stato già autorizzato e abbiamo anche la copertura dei fabbisogni, sempre per una quota del 70%, per quanto riguarda appalti e supply chain. Vedo, però, una certa lentezza burocratica nelle autorizzazioni, anche perché il sistema è molto complesso e servono tanti nulla osta".

(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA