Visco, l'eco-transizione richiede forte cooperazione globale

Dalle banche multilaterali 200 miliardi l'anno ai paesi poveri

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 05 MAG - La transizione dell'economia su un "sentiero sostenibile" non è più rinviabile ma "è un processo difficile che richiede, per avere successo, una forte cooperazione" a livello mondiale. Lo afferma il governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco intervenendo a una tavola rotonda in occasione della 54esima conferenza annuale della Banca asiatica di sviluppo (ADB).
    Il governatore ha così richiamato il ruolo delle banche multilaterali di sviluppo che, dal 2017, hanno garantito ai paesi in via di sviluppo circa 200 miliardi l'anno che sono stati usati "in parte per progetti" sul clima. Visco ha poi sottolineato l'importanza del coinvolgimento di risorse private in questi progetti e di un necessario quadro regolatorio e istituzionale. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA