Mef: energia, trasporti e ricerca con il primo Btp green

Il ministero dettaglia le spese finanziate dalla prima emissione

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 10 SET - Incentivi fiscali per l'efficientamento energetico degli edifici per oltre 3,46 miliardi; trasporti 'puliti' per oltre 3,13 miliardi; tutela dell'ambiente e della biodiversità per oltre 966 milioni; ricerca (476,7 milioni). Sono le voci di spesa principali sostenute dallo Stato a positivo impatto ambientale nel quadriennio 2018-2021, finanziate tramite i proventi della prima emissione del Btp Green avvenuta lo scorso marzo.
    Ne dà conto in una nota il Mef, ricordando che il titolo, con scadenza aprile 2045, era stato emesso per 8,5 miliardi di euro e che "la selezione delle specifiche voci di spesa ("portafoglio di spese ammissibili") è stata realizzata per un importo analogo al netto ricavo dell'emissione" e conformemente al Green Bond Framework pubblicato lo scorso 25 febbraio.
    "Sono state selezionate le spese incluse nel bilancio dello Stato relativo all'anno di emissione e ai consuntivi per i tre anni precedenti. Nello specifico, per gli anni 2018, 2019 e 2020 sono stati considerati i valori dello speso mentre per il 2021 i valori dell'ultimo stanziamento di bilancio", spiega il ministero. "Le spese selezionate sono destinate a contribuire alla realizzazione di uno o più dei 6 obiettivi ambientali così come delineati dalla Tassonomia europea delle attività sostenibili e al raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile 2030" Inoltre - prosegue il Mef - "la selezione delle spese ammissibili al finanziamento è stata effettuata in aderenza ai Green Bond Principles redatti dall'ICMA e considerando, ove possibile, i Green Bond Standards attualmente in discussione da parte dell'Unione europea". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA