Truffe online aumentano in giorni quieti

Più frodi a Natale che durante Black Friday e Cyber Monday

ROMA - Nel 2016 "più di 1,61 miliardi di persone hanno acquistato beni online e il fatturato dell'e-commerce a livello mondiale ha raggiunto i 1.900 miliardi di dollari. Parallelamente, però, anche le frodi online sono in aumento". A dirlo è uno studio effettuato da Stripe, piattaforma con sede a San Francisco nata nel 2011 per permettere a chi vuole vendere sul web di accettare pagamenti online. Questo tipo di truffa cresce durante la stagione natalizia, spiega una nota di Stripe, ma con alcune caratteristiche insolite.

"Per esempio, i tassi di frode non subiscono aumenti degni di nota in giorni di grandi acquisti come il Black Friday o il Cyber Monday, ma in quelli più 'tranquilli' come a Natale, quando molte persone non fanno compere, ma i truffatori continuano a operare". Vale lo stesso per le fasce orarie, "il traffico delle transazioni segna un picco durante l'orario lavorativo e crolla nelle ore notturne - continua lo studio - i tassi di frode seguono invece il modello opposto, segnando un picco a tarda notte e mantenendosi bassi di giorno".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA