• Zidane rischia l'esonero, Alcoyano una notte da Galactico

Zidane rischia l'esonero, Alcoyano una notte da Galactico

Guarda da Dugout gli highlights della storica impresa dell'Alcoyano

La settimana scorsa l'eliminazione nella semifinale della Supercoppa di Spagna, ieri sera l'esclusione dalla Coppa di Spagna nei sedicesimi, per mano di una squadra di III Serie, l'Alcoyano. Per Zinedine Zidane e il Real Madrid, avversario dell'Atalanta negli ottavi di Champions (andata il 24 febbraio a Bergamo, ritorno il 16 marzo a Madrid), non tira una bella aria. Anzi, è piena bufera. Anche perché, i 'blancos' attualmente sono a -4 punti nella classifica della Liga rispetto ai 'cugini' dell'Atletico di Diego Simeone che, peraltro, devono recuperare ancora due partite. In teoria, dunque, i 'colchoneros' potrebbero staccare la rivale cittadina di ben 10 lunghezze. Un'enormità, se si tiene conto del fatto che il massimo campionato spagnolo è giunto 'solo' alla 19/a giornata. 

Guarda da Dugout gli highlights della storica impresa dell'Alcoyano 

A far discutere, in Spagna e non solo, è tuttavia la débacle di ieri sera, ai supplementari, contro una squadra di semiprofessionisti. Zidane oggi ha diretto l'allenamento, ma viene descritto dai media come un 'fantasma' che si aggirava sul campo. Blando anche il discorso alla squadra. Al momento la sua panchina è salva, ma nel calcio tutto è possibile: a far discutere la stampa, soprattutto, l'atteggiamento dell'allenatore francese nei confronti di giocatori come Isco Alarcòn e Marcelo, quest'ultimo in scadenza di contratto e sul piede di partenza, che hanno fatto la storia del club. I due, come rivela il Ciringuito Tv, sarebbero stati pizzicati ieri a ridersela in campo, incuranti della rimonta dei padroni di casa. Se Zidane è stato messo sulla graticola, il portiere dell'Alcoyano, José Juan Figueras, è invece salito alla ribalta delle cronache, diventando una specie di eroe alla tutt'altro che tenera età di 41 anni.

Guarda le incredibili parate effettuate da José Juan Figueras, che a 41 anni ha contribuito enormemente alla vittoria del suo Alcoyano per 2-1 contro il Real Madrid in Coppa del Re. 

 "Non immaginavo a quest'età che il calcio potesse regalarmi una soddisfazione simile", ha detto, in un'intervista al quotidiano As, il portiere dell'Alcoyano, la sconosciuta squadra che da oggi è sulla bocca di tutti, José Juan Figueras. L'esperto estremo difensore, con una serie di parate, ha sbarrato la porta ai 'blancos', contribuendo al successo dei suoi. "E' stata una serata memorabile - le sue parole -. Sono arrivato a casa dopo l'una, ho cenato e sono andato a letto. Questa mattina ho portato i bambini a scuola e gli altri genitori si sono congratulati con me, mi hanno fatto sentire importante. Posso solo dire che, nel giro di qualche ora, i miei 'followers' su Instagram sono passati da mille a 20 mila. Non me l'aspettavo proprio a 41 anni".

Ecco il gol-vittoria realizzato da Juanan Casanova al 115esimo minuto dopo un micidiale contropiede, consentendo al suo Alcoyano di superare per 2-1 il Real Madrid in Coppa del Re.

 

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie