ANSAcom
ANSAcom

Meno consumo di suolo e più verde, Pisa guarda al 2050

Sindaco Conti: 'Rigenerazione urbana cardine Piano operativo'

Pisa ANSAcom

Dopo la definizione del nuovo Piano strutturale intercomunale, il Comune di Pisa si avvia a definire il Piano operativo che sostituirà l’attuale Regolamento urbanistico.

La Giunta comunale oggi ha dato l’avvio al procedimento che prevede la raccolta di manifestazioni di interesse rivolte a soggetti pubblici e privati per presentare proposte e progetti finalizzati all’attuazione degli obiettivi strategici previsti dal Piano strutturale. "L’avvio del Piano operativo dopo l’approvazione in tempi record del nuovo Piano strutturale intercomunale - spiega il sindaco, Michele Conti - rappresenta un traguardo importante per la città a cui abbiamo lavorato con determinazione per disegnare il futuro di Pisa e dell’area pisana che si sviluppa lungo l’Arno. Riduzione del consumo di suolo, rigenerazione urbana, mobilità sostenibile, più verde pubblico e più servizi sono i suoi principi cardine".

Il Piano strutturale intercomunale era stato adottato nel 2020, insieme al Comune di Cascina. Nel luglio scorso il Consiglio comunale di Pisa aveva approvato le controdeduzioni alle osservazioni, mentre in questa settimana anche il Comune di Cascina ha concluso l’iter di competenza. Con questo documento, ha aggiunto Conti, "guardiamo alla città del 2050 puntando sulla rigenerazione urbana e lo facciamo concretamente: penso all'area di Ospedaletto, dove abbiamo davvero ridotto le costruzioni e tolto la previsione dello stadio, che a Porta a Lucca sarà invece riqualificato evitando di lasciare il posto, come nelle precedenti previsioni urbanistiche, a 7 edifici da 7 piani ciascuno". Una delle principali sfide dei prossimi anni sarà il recupero dell'ex complesso Santa Chiara, a ridosso dell'area monumentale di piazza dei Miracoli, quando i reparti ospedalieri saranno definitivamente trasferiti nel nuovo ospedale di Cisanello: "Quell'area - ha concluso il sindaco - potrebbe ospitare un nuovo centro congressi, ma anche studentati e servizi alla persona, con particolare attenzione al mondo studentesco, oltre ad aumentare la superficie di verde pubblico".

In collaborazione con:
Comune di Pisa

Archiviato in


Modifica consenso Cookie