Cultura
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Tv
  4. Lino Guanciale torna su Rai1 con thriller mystery Sopravvissuti /VIDEO

Lino Guanciale torna su Rai1 con thriller mystery Sopravvissuti /VIDEO

Nuova serie europea dal 3 ottobre, per la regia di Carmine Elia

La storia di 12 persone, molto diverse tra loro, che partono per una traversata oceanica su una barca a vela, l'Arianna e dopo una tempesta scompaiono dai radar. Un anno dopo viene ritrovato il relitto: tornano in sette, uno di loro non si era mai imbarcato, le loro vite sono traumatizzate, ma dove si annida la verità? E la storia che raccontano è piena di misteri. Lino Guanciale è Luca, il protagonista della serie che ha organizzato la traversata benefica. Giallo, mistero, sentimenti e meccanismi della psiche umana. La nuova serie "Sopravvissuti" diretta da Carmine Elia mescola mystery e thriller e debutta il 3 ottobre in sei prime serate su Rai1- E' la nuova grande coproduzione internazionale a guida italiana dell'Alleanza Europea, che vede la Rai collaborare con i due grandi servizi pubblici dell'Europa continentale France Télévisions (Francia) e ZDF (Germania). Vede nel cast anche, Luca Biagini, Barbora Bobulova, Stèfi Celma, Giacomo Giorgio, Elena Radonicich e Pia Lanciotti e Alessio Vassallo. Guanciale rileva che la domanda che pone questa serie (presentata oggi a Viale Mazzini alla presenza della direttrice di rai Fiction Maria Pia Ammirati, del regista e di una parte dei protagonisti) è "cosa sei disposto a fare per conservare la vita che hai o per riguadagnartela? Questi personaggi vengono dal nostro mondo, sono prototipi di persone realizzate privilegiato che si vedono le vite sconvolte da quello che gli succede e che li fa regredire quasi a uno stato di necessità primordiale, devono sopravvivere quasi senza niente e questo li costringe a cambiare o a scoprire cose di se stessi".
    Guanciale, si è a lungo preparato alle scene in mare seguendo skipper veri per imparare anche a camminare o muoversi in barca.    Ma non solo.
    Se Ammirati fa un paragone con Lost, Guanciale che ritroveremo prossimamente anche nella nuova stagione de Il Commissario Ricciardi e de La Porta Rossa raccoglie: "Vogliamo essere a livello di quell'asticella, lo sforzo è di competere a racconti così ambiziosi. Ma io vedo come riferimento anche Homeland, che racconta di una vertigine interiore profondissima di alcuni protagonisti. È una serie in cui gli spettatori si chiederanno 'Ma come hanno fatto a girarla?'. La serie restituisce un senso di meraviglia. E' Spettacolare". Barbora Bobulova, nei panni di un'attrice che si imbarca con marito e figlio. "Io non avrei mai voluto girarla questa serie, io odio il mare, non vado in barca, non ci vado in vacanza, soffro il mare, poi Carmine Elia mi ha convinta, mi sono ritrovata sul set di un kolossal per la prima volta, con questa barca enorme ricostruita che si muoveva e gli effetti speciali intorno, per me è stata un'esperienza incredibile". A chi chiede se il segreto che nascondono i protagonisti è legato al fatto che i sopravvissuti abbiano dovuto cibarsi di resti di compagni di viaggio che non ce l'ahnno fatta , la direttrice di Rai Fiction Ammirati rassicura "la serie non parlerà di cannibalismo, anche se il cinema ultimamente lo ha sdoganato (Bones and all di Guadagnino ndr) i protagonisti non lo praticheranno per sopravvivere". Una barca di nome Arianna. Un viaggio. Dodici passeggeri. Sulla banchina Luca (Guanciale), alla guida del cantiere Leone che ha organizzato la traversata, saluta sua moglie Sylvie (Stéfi Celma) e le due figlie. Anita (Pia Lanciotti), ruvido ispettore di polizia, guarda partire suo figlio Gabriele (Alessio Vassallo), che sarà il medico di bordo. Tra gli altri, anche la famosa attrice Giulia Morena (Barbora Bobulova) con il marito e il figlio. Dopo pochi giorni di navigazione, l'imbarcazione scompare dai radar. Un anno dopo, al largo delle coste venezuelane, viene ritrovato un relitto. È l'Arianna. A bordo, ancora viva, solo la metà dell'equipaggio. I Interrogati dalle autorità, raccontano della tempesta che ha sorpreso la barca dopo pochi giorni di navigazione, della disperazione dopo un anno alla deriva senza albero, vele e motore. Raccontano degli altri passeggeri, morti durante la terribile tempesta. 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai a RAI News

        Modifica consenso Cookie