Cultura
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Cinema
  4. Mystfest celebra 50 anni del Premio Gran Giallo a Cattolica

Mystfest celebra 50 anni del Premio Gran Giallo a Cattolica

Anteprima 16 dicembre con ultimo romanzo di Carlo Lucarelli

(ANSA) - CATTOLICA, 06 DIC - Si terrà dal 26 giugno al 2 luglio l'edizione 2023 del MystFest, il Festival internazionale del giallo e del mistero, un'edizione che celebra i 50 anni del Premio Gran Giallo Città di Cattolica, il primo concorso letterario dedicato ai racconti di genere noir, giallo e di mistero. Numerose le anteprime che accompagnano all'inaugurazione: si comincia il 16 dicembre con la presentazione al Centro culturale polivalente dell'ultimo romanzo di Carlo Lucarelli, 'Bell'Abissina. Un'indagine del commissario Marino', il nuovo Giallo Mondadori ambientato proprio nella città balneare romagnola.
    Era l'estate del 1973 quando a Cattolica Enzo Tortora, Alberto Tedeschi, storico direttore de Il Giallo Mondadori, e Oreste Del Buono ebbero l'intuizione di dedicare un festival al giallo, il Gran Giallo Città di Cattolica, manifestazione che prevedeva il primo concorso letterario italiano per opere edite ed inedite e appuntamenti con le più importanti personalità dell'universo noir e del poliziesco. Da quella prima edizione il Gran Giallo ha visto in concorso scrittori come Loriano Macchiavelli, Bruno Gambarotta, Corrado Augias, Eraldo Baldini, Andrea G.Pinketts, Carlo Lucarelli. Nel 1980 la volontà di dare un respiro più ampio al Gran Giallo ha fatto nascere il Festival del giallo e del mistero che diventerà l'anno successivo, grazie all'idea di Felice Laudadio, il MystFest, festival che prevedeva anche un importante concorso cinematografico dedicato al poliziesco e al mistero che negli anni è divenuto il più importante appuntamento nazionale ed internazionale di genere noir e mystery.
    Gran Giallo a Cattolica significa anche un fondo di documentazione del giallo conservato in biblioteca di oltre 15.000 titoli catalogati - tra volumi, romanzi, saggi, tesi di laurea, audiovisivi - oltre a un importante fondo di fantascienza, che documenta la produzione fantascientifica italiana dalle origini fino al 1985, e un fondo del fumetto, comprensivo di testate e di singole monografie, che coprono la produzione editoriale italiana di fumetti a partire dai primi anni '60 fino ai giorni nostri. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Modifica consenso Cookie