Piano cerca Atlantide col figlio Carlo

Archistar, cerchiamo la bellezza. Qualche rimorso, errori mai

(ANSA) - GENOVA, 21 GIU - "Nel libro emerge qualche rimorso sulle opere fatte, qualche leggero pentimento ma errori no, errori mai". L'architetto Renzo Piano ha sorriso mentre raccontava che nelle pagine del libro scritto con il figlio Carlo Piano - 'Atlantide, viaggio alla ricerca della bellezza' - ci sono tante riflessioni, storie e curiosità sulle opere realizzate in giro per il mondo nella lunga carriera. Gli è venuto da sorridere all' archistar parlando di possibili errori, e subito dopo, davanti a un folto pubblico riunito nella libreria Feltrinelli, ha aggiunto: "ho fatto tante cose ma quella giusta non l'ho fatta ancora". Da qui la necessità di scrivere il libro a quattro mani con il figlio giornalista dopo un viaggio di due anni sui luoghi dei suo lavori.
    "Viaggi in parte in nave e in parte immaginari ma le traversate di Atlantico e Pacifico sono vere" ha spiegato Carlo.
    "Cercare la città che non esiste - ha detto Renzo Piano - è stata una scusa per cercare di conoscere più a fondo se stessi

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA