Forum Unesco Fabriano,città ideale-reale

Bilancio positivo 13/o Conferenza annuale città creative

(ANSA) - FABRIANO (ANCONA), 21 GIU - "La città ideale ora è reale". E' l'incipit con il quale Francesca Merloni, Ambasciatrice di Buona volontà dell'Unesco, vera artefice dell'approdo a Fabriano (Ancona) della 13/a Annual conference delle città creative, descrive un "bilancio sicuramente positivo". Le cifre sono importanti. Oltre 7mila presenze finora nella Pinacoteca di Fabriano per ammirare la Madonna Benois l'opera, proveniente dall'Ermitage di San Pietroburgo in Italia dopo 35 anni e ancora visitabile sino al 30 giugno. 400 i delegati tra Focal Point Unesco, sindaci, vice sindaci, rappresentanti politici, artisti provenienti da 65 Paesi nel mondo in rappresentanza di 159 città: hanno potuto conoscere l'intera regione, in occasione de "Le città dell'Orsa". Infine 23 mostre, 20 spettacoli, 11 concerti, 24 conferenze, quattro laboratori sparsi nelle piazze di Fabriano e nei Padiglioni della creatività a cui hanno partecipato delegati e visitatori provenienti da tutta Italia con piena soddisfazione di commercianti e ristoratori.
    "Abbiamo fatto un lungo viaggio tra le possibilità e le risorse della Città creativa. - ha detto ancora Francesca Merloni - Abbiamo attraversato tanti significati e attivato molte energie. Si tratta ora di non disperdere la fecondità di questo passaggio, di non spegnere la luce. Ringrazio di cuore tutti coloro che si sono attivati, mobilitati e coinvolti perché questo progetto divenisse realtà; la città reale".
    "Davvero tutti - ha commentato il sindaco di Fabriano Gabriele Santarelli - hanno colto l'importanza dell'evento che abbiamo vissuto e che ci lascia una energia rinnovata. Ora dobbiamo continuare sulla strada tracciata: la 13/a Conference Unesco è per la città un punto di partenza e non di arrivo".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA