Cronaca
  1. ANSA.it
  2. Cronaca
  3. Scomparsa nel Reatino, trovati i resti dell'ex postina

Scomparsa nel Reatino, trovati i resti dell'ex postina

Erano nel bosco dove è stata trovata l'auto e gli indumenti

Dopo l'auto, la borsa e una scarpa sarebbero stati trovati, nello stesso bosco di Montenero Sabino, anche resti umani e indumenti che con ogni probabilità apparterrebbero alla 77enne Silvia Cipriani, l'ex postina della provincia di Rieti di cui non si hanno più notizie da luglio. Le ricerche, ripartite in località Scrocco di Montenero in Sabina, avrebbero portato al ritrovamento dei resti che ora dovranno essere analizzati e comparati con il Dna della donna. Quello che è stato trovato, a distanza di due mesi dalla scomparsa della 77enne, dovrà dare risposte anche alle varie ipotesi avanzate finora, prima fra tutte quella dell'omicidio, oggetto anche dell'inchiesta aperta dalla Procura di Rieti e affidata al pm Lorenzo Francia. Saranno dunque gli esami medico legali, forse, a fornire ulteriori risposte agli investigatori della Squadra Mobile di Rieti che indagano sul caso della scomparsa della donna.

Sono resti ossei e indumenti ciò che è stato trovato nel bosco di Scrocco, a Montenero in Sabina (Rieti), a confermarlo è la Procura del capoluogo sabino. "Le ricerche odierne - riferisce in una nota il procuratore capo Lino Cusano - davano il loro dolente risultato portando, sin da subito, al rinvenimento di numerosi reperti ossei, disseminati su ampia superficie di terreno". Per la Procura è "altamente verosimile", "la riferibilità dei resti a Silvia Cipriani", l'ex postina scomparsa a luglio e di cui nei giorni scorsi erano state trovate, negli stessi luoghi, l'auto, la borsa e una scarpa. "Può essere considerata altamente verosimile - riferisce ancora la Procura di Rieti - in ragione del reperimento, nelle prossimità, anche di taluni pezzi di stoffa apparentemente coincidenti con gli abiti indossati dalla donna al momento della scomparsa". In merito, tuttavia, la certezza "verrà solo dagli accertamenti sul Dna che saranno svolti nel più breve tempo possibile dalla Polizia Scientifica di Roma, cui i reperti sono in procinto di essere avviati. Le ricerche, pertanto, sono state interrotte".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Modifica consenso Cookie