PMI

  1. ANSA.it
  2. Pianeta Camere (di commercio)
  3. Imprese: da Ccia Pisa 2,5 milioni per sostenere ripartenza

Imprese: da Ccia Pisa 2,5 milioni per sostenere ripartenza

Contributi a aziende crescono di 500 mila euro

(ANSA) - PISA, 27 MAG - La Camera di Commercio di Pisa mette sul piatto altri 500 mila euro a favore delle imprese del territorio incrementando le risorse su tre diversi bandi e sulle iniziative di sostegno di iniziative di promozione del territorio portando gli interventi a favore dell'economia provinciale a quota 2,5 milioni di euro. Lo rende noto l'ente camerale.
    Di questi, spiega una nota della Camera di commercio pisana, "un milione è destinato a finanziare voucher per l'acquisto di beni e servizi, mentre il resto va a iniziative dirette di promozione del turismo, delle filiere produttive, del supporto alla transizione digitale, alla promozione della sostenibilità ambientale, alla tutela del mercato a garanzia della concorrenza, organizzate anche in collaborazione con le associazioni di categoria, ai servizi di giustizia alternativa".
    Grazie ai dividendi della partecipata Toscana Aeroporti e a ulteriori risparmi di spesa effettuati in corso d'anno si sono resi disponibili ulteriori 500 mila euro, mantenendo i saldi di bilancio invariati e in pareggio. La quota più consistente, delle nuove risorse è stata allocata sul bando voucher per iniziative di digitalizzazione, che ora ha una dotazione complessiva di 600 mila euro, 100 mila euro hanno incrementato il budget per adottare sistemi di gestione certificati (250 mila euro), mentre quello per la partecipazione autonoma a fiere internazionali in Italia e all'estero è arrivato a 100 mila.
    Infine altri fondi cofinanzieranno iniziative di promozione sul territorio organizzate in collaborazione con enti locali e categorie economiche sotto l'ombrello della destinazione turistica Terre di Pisa. "A poche settimane dalla conclusione della storia ultracentenaria della Camera di Commercio di Pisa, che andrà a confluire con le consorelle di Lucca e Massa-Carrara - conclude il commissario straordinario Valter Tamburini - è doveroso compiere un ulteriore sforzo per distribuire le risorse disponibili per finanziare iniziative che puntano all'animazione della destinazione turistica Terre di Pisa, alla qualificazione del sistema imprenditoriale pisano in ambito digitale e dei sistemi gestionali, all'internazionalizzazione, salvaguardando il pareggio di bilancio. Credo che la programmazione dell'ente che nascerà, la Camera di Commercio della Toscana Nord-Ovest, dovrà far suoi questi pilastri, pilastri sui quali per anni abbiamo lavorato con risultati che sono sotto gli occhi di tutti". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni

Modifica consenso Cookie