Gli agenti virtuali di Vedrai entrano in carpenteria

Flama monitora materie prime con l'Intelligenza artificiale

Redazione ANSA MILANO
(ANSA) - MILANO, 18 NOV - Flama, carpenteria metallica industriale, si affida all'intelligenza artificiale per monitorare la disponibilità e i prezzi del ferro e dell'alluminio, migliorando così le strategie di acquisto di queste commodity. Fondata a Verona nel 1995 dai fratelli Zonaro, Flama, specializzata nella produzione di semilavorati in lamiera, ha avviato una collaborazione con Vedrai, società che sviluppa soluzioni di AI per supportare il processo decisionale di imprenditori e manager delle Pmi. Vedrai ha messo a disposizione della carpenteria l'agente virtuale Becky, che monitora l'andamento delle materie prime, per ottimizzare le strategie di approvvigionamento e ridurre i costi. Accanto a lui, ci sarà James, che offre al Ceo una panoramica dell'andamento aziendale simulando diversi scenari di allocazione del budget, riducendo i tempi di lavoro di quest'attività da 80 a 4 ore. "Oggi la competitività di un'azienda dipende anche dalla sua strategia di approvvigionamento e, basandoci sulle informazioni accurate e aggiornate fornite dall'AI, potremo coprire il rischio di carenze di materiale o calmierare ulteriori aumenti di prezzo", afferma Luca Zonaro, Responsabile Commerciale di Flama. Con l'introduzione di questa tecnologia, "Flama non solo acquisisce dei prodotti ma intraprende un vero e proprio percorso di digitalizzazione", aggiunge Giacomo Santoli, Chief Commercial Officer di Vedrai. Da qui ai prossimi mesi, infatti, l'azienda intraprenderà con Vedrai un vero e proprio percorso di modernizzazione e digitalizzazione di tutti i suoi reparti aziendali adottando vari agenti virtuali che collaborano fra loro. (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA