Dal 2029 stop alla vendita caldaie a combustibili fossili

Stop alle caldaie passerà da declassamento della performance energetica

Redazione ANSA

Nella Comunicazione su efficienza e risparmio energetico, inclusa nel pacchetto RePower EU, la Commissione chiarisce che punta allo stop alla commercializzazione delle caldaie autonome a gas entro il 2029. L’Esecutivo Ue intende arrivare all’obiettivo “attraverso limiti di progettazione ecocompatibile più rigorosi per i sistemi di riscaldamento, che implicano il 2029 come data finale per l'immissione sul mercato di caldaie a combustibili fossili autonome”, si legge nel documento.

L’azione sarà rafforzata “in parallelo” dal declassamento delle caldaie nelle etichette sulla performance energetica entro il 2025/ 2026, “che porterà caldaie e altri apparecchi a combustibili fossili a finire nelle classi energetiche più basse”. Bruxelles propone inoltre di aumentare i target di efficienza al 2030, ribadisce la bontà del piano per le azioni individuali concertato con l’Agenzia internazionale dell’energia, suggerisce agli Stati di abbassare l’Iva su prodotti efficienti, propone emendamenti in corsa alle Direttive efficienza e Rinnovabili attualmente in discussione, introduce obblighi di installazione di pannelli solari sui tetti dei nuovi edifici.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: