Nasce Edison Next, 2,5 miliardi di investimenti green

Punta a decarbonizzare imprese e P.a in Italia, Spagna e Polonia

Redazione ANSA

Edison punta sull'efficienza energetica attraverso una nuova società che offrirà servizi green e ambientali a imprese e pubblica amministrazione. La nuova realtà si chiama Edison Next il cui piano strategico prevede investimenti per 2,5 miliardi al 2030 in Italia e Spagna e un margine operativo lordo (Ebitda) pari a 300 milioni di euro.

Edison Next seguirà le aziende in un percorso di trasformazione che coniughi sostenibilità e competitività. Si rivolge alla pubblica amministrazione per lo sviluppo dei territori proponendo servizi energetici per gli edifici (scuole, ospedali, centri sportivi, carceri) e soluzioni di rigenerazione urbana. Tra le attività offerte alle imprese e alla pubblica amministrazione ci saranno anche quelle di consulenza per l'autoproduzione di energia, per la produzione e l'utilizzo di idrogeno e biometano, per la mobilità sostenibile e l'economia circolare.

Con Edison Next "acceleriamo sui servizi energetici e ambientali, uno dei pilastri della nostra strategia insieme alle fonti rinnovabili, all'uso efficiente del gas naturale e ai servizi innovativi per i clienti residenziali", ha affermato l'amministratore delegato di Edison, Nicola Monti, nel corso della presentazione del piano strategico della nuova società. La società è già presente in Italia, Spagna e Polonia, in oltre 65 siti industriali, 2.100 strutture (pubbliche e private), 280 città e può contare su oltre 3.500 persone.

Dal punto di vista della crescita e dello sviluppo, è stata perfezionata l'acquisizione di Citelum, secondo operatore in Italia nel settore dell'illuminazione pubblica e quinto in Spagna con una quota di mercato pari al 10%. In Spagna ha inoltre rilevato il controllo di Sistrol, società digitale attiva nei servizi energetici per il terziario. "Siamo orgogliosi di annunciare il nostro piano di investimenti al 2030. Puntiamo a diventare un operatore di riferimento in Spagna come in Italia", ha detto Giovanni Brianza, amministratore delegato di Edison Next.

Tutto il mondo dei servizi lo "abbiamo raggruppato - ha aggiunto Monti - ed abbiamo deciso che sarà un asset importante della nostra crescita". La presentazione del piano strategico è stata l'occasione anche per affrontare il tema delle forniture di gas. Edison non ha "nessuna posizione in Russia. L'unica posizione - ha concluso l'amministratore delegato di Edison - è un contratto di approvvigionamento di gas da un miliardo di metri cubi che scade alla fine di quest'anno e non sarà rinnovato e sostituito con il Gnl americano".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: