Leader locali, accelerare sostegno a trasporti green

Riunione del Comitato a Praga per l'inizio della presidenza ceca

Redazione ANSA

BRUXELLES - Accelerare gli investimenti nei trasporti pubblici 'green'. È la richiesta dei leader locali che ieri e oggi hanno partecipato alla riunione della commissione politica di coesione (Coter) del Comitato europeo delle Regioni. La riunione si è tenuta a Praga in occasione dell'inizio della presidenza ceca del Consiglio Ue.

I presenti hanno parlato di come finanziare meglio la decarbonizzazione dei trasporti pubblici attraverso la politica di coesione e altri strumenti dell'Ue, nonché rimuovere le strozzature amministrative e dare alle città un accesso diretto ai fondi dell'Ue. È stata anche l'occasione per lo scambio di buone pratiche. E l'esempio viene proprio dalla città di Praga, che un anno fa ha adottato il suo Piano per il clima 2030, volto a ridurre le emissioni di CO2 del 45% rispetto ai livelli del 2010.

"Praga sta inviando un chiaro messaggio all'Ue. Le città sono assolutamente vitali per l'attuazione del Green Deal europeo e hanno bisogno di finanziamenti diretti dell'Ue. Il Piano per il clima per Praga è una tabella di marcia dettagliata e ambiziosa per ridurre le emissioni di CO2 in città entro il 2030. La mobilità sostenibile è uno dei pilastri essenziali del piano", ha affermato il sindaco di Praga Zdeněk Hřib.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: