Gozi (Re), l'Ue è un moltiplicatore di opportunità per i giovani

Varacalli, 'tre messaggi, studiare, viaggiare, osare'

Redazione ANSA

BRUXELLES - "L'Europa appartiene a tutti i cittadini e soprattutto i giovani devono esserne protagonisti perché l'Europa è un vero moltiplicatore di opportunità di studio, di lavoro, di cultura e di crescita". È il messaggio di Sandro Gozi, deputato europeo di Renew Europe e segretario generale del Partito Democratico europeo, intervenuto durante l'evento dedicato al futuro dei giovani nell'Ue oggi a Siderno (Reggio Calabria). "Tanti giovani tra i 18 e i 25 hanno lavorato con 800 cittadini da tutta Europa per la Conferenza sul futuro dell'Europa conclusasi il 9 maggio scorso. I cittadini chiedono un'Europa più potente, più democratica e più efficace, e hanno ragione: ora cambiamo politiche e trattati per realizzare le loro giuste richieste", ha aggiunto Gozi.

Presente anche il consigliere comunale ex sindaco di Gerace (Reggio Calabria) nonché membro supplente del Comitato europeo delle Regioni, Giuseppe Varacalli, che ha detto: "Per l'anno europeo dei giovani, tre sono i messaggi importanti da dare: studiare, viaggiare, osare. Studiare le lingue e specializzarsi in qualcosa, conoscere luoghi e costumi diversi per ampliare conoscenze e vedute, osare, non avere paura, essere propositivi, mettersi in gioco, in qualsiasi ambito, fare impresa. I giovani sono l'Europa e non devono sentirsi estranei da questa, devono essere motivati ed in ogni parte essi si trovino, mai dovranno sentirsi periferici o marginali".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: