Assessore delle Marche, il nostro export è esposto alla guerra

Regione impegnata per 'lenire gli effetti dell'invasione' 

Redazione ANSA

BRUXELLES - "Nelle Marche in particolare abbiamo una fortissima esposizione, in termini di export verso i luoghi che sono stati sferzati dalla guerra" contro l'Ucraina. Così l'assessore regionale delle Marche Guido Castelli (FdI) a margine della plenaria del Comitato europeo delle Regioni, dove il focus continua a essere l'invasione russa. "Abbiamo un export superiore alla media italiana e, da questo punto di vista, anche la Regione Marche sta cercando di fare del proprio meglio e far sì che si possano lenire gli effetti di un'invasione di cui veramente nessuno sentiva il bisogno. Una guerra quindi che ovviamente dobbiamo fare in modo che non si estenda a livello internazionale, ma che in qualche misura è già mondiale proprio per l'affetto e la solidarietà che si è determinata", ha aggiunto Castelli.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: