Sarnano riparte con pista neve artificiale e rinnovo impianti

Pacchetto di interventi per 40 milioni di euro

Redazione ANSA SARNANO

SARNANO - Una nuova pista da sci artificiale in materiale plastico per la stagione estiva e il rifacimento dell'impianto di risalita sono i progetti principali del pacchetto di interventi messi in cantiere per la riqualificazione e lo sviluppo del comprensorio montano di Sarnano (Macerata). "Una joint venture pubblico-privato che porterà a investire sul territorio circa 40 milioni di euro", spiega all'ANSA il sindaco di Sarnano, Luca Piergentili. Che entra nel dettaglio dei finanziamenti e dei progetti: "Il piano complessivo prevede 2 macro interventi, uno estivo e l'altro invernale. La partnership pubblico-privato - dice - prevede l'intervento del Ministero della Coesione Territoriale, attraverso i Contratti Istituzionali di Sviluppo, per 29,5 milioni di euro, l'impegno del soggetto privato, la Sassotetto srl, per circa 7 milioni e infine l'intervento per 6 milioni e 125 mila euro del Pnrr sismi". "La pista da sci per gli appassionati che non vogliono rinunciare alla discesa nemmeno in estate - sottolinea il sindaco - aprirà un nuovo e importante capitolo per il turismo del nostro territorio. Ai percorsi da trekking e bike che saranno incrementati e migliorati, andremo ad aggiungere un impianto all'avanguardia e in qualche modo unico per le nostre montagne". "La sostituzione dell'impianto di risalita Sassotetto-Maddalena è l'altro progetto di grande rilevanza messo in cantiere, chiederà un impegno finanziario di oltre 11 milioni" seguita Piergentili. Tra gli altri interventi è prevista anche la copertura dei 2 tapis roulants esistenti e l'installazione di nuove protezioni per la sicurezza delle piste. "Entro il 30 giugno prossimo dobbiamo presentare il progetto complessivo con le relative autorizzazioni, a fine anno tutti i progetti in dettaglio - spiega il sindaco -. Alcuni interventi minori saranno avviati a stretto giro, per vedere completate le grandi opere serviranno circa 4 anni". Infine, l'accordo con il Comune di Fermo per un interscambio turistico mare-montagna così da rendere più attrattive le 2 località: "Abbiamo sottoscritto una convenzione con la quale renderemo ancora più efficiente il servizio di trasporto pubblico che collegherà Fermo a Sarnano e al nostro impianto termale - spiega Piergentili -. Attualmente il servizio bus è attivo, con 2 corse giornaliere, da marzo a ottobre, l'obiettivo è di renderlo permanente tutto l'anno".I mezzi saranno 'brandizzati' per esser resi risonoscibili. "Questo accordo - conclude il sindaco - vuole offrire ai turisti che ci raggiungono, ma anche si residenti, l'incredibile possibilità di trascorrere contemporaneamente una vacanza al mare e in montagna". (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie