A Brescia e dintorni in mostra 'Le meccaniche della meraviglia'

Arte contemporanea in luoghi solitamente non accessibili

Redazione ANSA MILANO

(ANSA) - MILANO, 14 APR - Torna dal 21 maggio a Brescia e provincia, con la sua XVI edizione, Meccaniche della Meraviglia, rassegna che vede alcuni degli autori più interessanti della scena artistica contemporanea italiana presentare le loro installazioni e le loro opere site-specific all'interno di luoghi poco conosciuti o addirittura inaccessibili al pubblico.
    "Meccaniche della meraviglia - afferma il curatore, Albano Morandi - è per me un'occasione per riflettere sul senso dell'arte a prescindere dalle mode o dalle famiglie". "È un invito - prosegue - a dimenticare ciò che sappiamo, ad affrontare un esercizio che ci abitui a far sì che l'occhio non serva solo a vedere e l'orecchio solo a sentire, la mano solo a toccare e il palato solo a gustare, tornando a percepire le cose in maniera "totale" e, quindi, poterci permettere di "toccare con gli occhi".
    L'itinerario in città si apre idealmente al Museo di Scienze Naturali, con la mostra 'Fulgura et fossilia' di Fabio Roncato, che mette in dialogo le opere realizzate dall'artista con l'uso della scarica elettrica e tre fossili conservati nel museo bresciano. A Palazzo Bargnani la mostra di Angelo Pretolani, 'Apparizioni sotto il selciato', presenta le opere scaturite dalle performance dell'operazione 'Sotto il selciato c'è la spiaggia' - che trae spunto dal famoso slogan del maggio francese: 'Sous le pavés, la plage' - nata nel 2008 su Facebook per sfruttare le potenzialità comunicative del social network. Il MO.CA. - Centro per le nuove culture accoglie il progetto di Nicola Fornoni 'Take a breath and let it go', con tre lavori che ruotano attorno al binomio leggerezza/pesantezza, tra chili di piume d'oca e sfere di metallo. Maurizio Pellegrin è il protagonista della personale ospitata a Palazzo Averoldi: installazioni capaci di dialogare con i dipinti e i fregi delle sale del cinquecentesco edificio. L'itinerario di Meccaniche della Meraviglia prosegue sul lago di Garda, con una serie di esposizioni che rimarranno aperte dal 22 maggio al 2 ottobre 2022. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie