Villa Adriana, palcoscenico per Tivoli 2020

Tosca, Celestini e i Beatles per tre serate in sito Unesco

Redazione ANSA ROMA

TIVOLI - Le note di Tosca, un inedito Ascanio Celestini e ancora musica, sull'onda del mito dei Beatles. Villa Adriana, la magnificente residenza dell'imperatore romano alle porte della capitale, oggi sito patrimonio dell'Unesco, spalanca i cancelli e diventa palcoscenico di tre serate di concerti e spettacoli gratuiti. E' Tivoli 2020, nuovo progetto della Fondazione Musica per Roma, sostenuto della Regione Lazio in collaborazione con il Mibact - Istituto Autonomo Villa Adriana e Villa d'Este, che animerà il prossimo week end.
    "Nell'emergenza - aggiunge il nuovo ad di Musica per Roma, Daniele Pitteri, alla sua prima uscita ufficiale - dovremo abituarci a forme sociali diverse. Non dobbiamo rinchiuderci in casa, ma capire, noi che produciamo contenuti culturali, come interfacciarci alla nuova situazione e continuare ad attrarre pubblico, seppur con modalità diverse. Perché per me 'cultura' vuol dire provare a generare cambiamento e il cambiamento si genera solo con l'interazione con le persone". Appuntamento dunque il 31 luglio con un "programma popolare e colto - spiega - che valorizza artisti italiani che hanno innovato nel loro campo". La prima a salire sul palco è Tosca con Direzione Morabeza, tappa finale del suo viaggio musicale attraverso i paesi del mondo. Sabato 1 agosto è la volta di Ascanio Celestini con "Barzellette", tratte dal suo libro omonimo, con le musiche dal vivo di Gianluca Casadei. Terzo appuntamento, domenica 2 agosto, con Sarah Jane Morris & Solis String Quartet in Ho ucciso i Beatles, progetto di Stefano Valanzuolo per l'80/o della nascita di John Lennon, del 50/o dall'ultimo disco dei quattro di Liverpool e a 40 anni dall'assassinio del frontman del gruppo. Tra grandi successi e Paolo Cresta nei panni di Chapman, l'uomo che compì il folle gesto. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie