Dante a Caracalla, con le letture della Divina Commedia

Franco Ricordi interpreta il poema dal 20 luglio al 2 settembre

Redazione ANSA ROMA

ROMA - Le Terme di Caracalla si aprono alla Commedia di Dante, con un progetto promosso dalla Soprintendenza Speciale di Roma, ideato e interpretato da Franco Ricordi. Dal 20 luglio al 2 settembre ogni lunedì, martedì e mercoledì sera alle 21, le terme imperiali severiane offriranno uno spaccato dell'intera Commedia di Dante, attraverso una lettura di Canti scelti dall'Infermo, dal Purgatorio e dal Paradiso, che si terrà nella Palestra occidentale, ingresso gratuito sino a esaurimento posti con prenotazione e mascherina obbligatoria.

"Leggere, interpretare, ascoltare le rime della Commedia è certo una preparazione al 750/o anniversario della nascita del grande poeta, che cade nel 2021 - riflette Daniela Porro, soprintendente speciale di Roma - . Le interpretazioni di un maestro come Ricordi saranno però anche un momento di emozione e meditazione sul contenuto universale della poetica di Dante".

"Portare questo testo in un luogo come le Terme di Caracalla - rivela Ricordi - tocca le mie corde emotive più profonde. Dallo smarrimento dell'Inferno alla gioia del Paradiso: credo che sarà una emozione anche per quanti ci vorranno seguire in questo affascinante cammino". "Anche in un periodo difficile come quello che stiamo vivendo - spiega Marina Piranomonte, direttrice del sito -, le Terme di Caracalla si confermano un luogo aperto a tutte le espressioni artistiche, come in passato è stato per l'arte contemporanea, la musica, la danza, la video arte. Ora è la volta di uno dei vertici della poesia di tutti i tempi, interpretato con maestria e sapienza da Ricordi, un veterano di avventure dantesche".

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie