Zafferano Dop dell'Aquila conquista il mercato arabo

Trattativa con buyer mega distribuzione in visita in Abruzzo

Redazione ANSA L'AQUILA
(ANSA) - L'AQUILA, 09 MAG - Lo zafferano Dop dell'Aquila conquista il ricco mercato dell'Arabia Saudita. Primo colpo messo a segno nella prima delle tre giornate di tour in Abruzzo dei 29 buyer della grande distribuzione araba promosso dalla Regione Abruzzo attraverso il braccio operativo dell'Agenzia regionale per le Attività produttive (Arap): proprio durante la visita tra le bellezze dell'Aquila e dintorni è stato annunciato un primo contratto, che sarà formalizzato nei prossimi giorni, per la commercializzazione e l'utilizzo del pregiatissimo zafferano dop dell'Aquila nei ristoranti, nei grandi alberghi dell'Arabia Saudita e nella mega distribuzione araba. Questo insieme alla formulazione di un'ipotesi di apertura di spazi ed esposizioni dedicati alle eccellenze gastronomiche regionali nella rete degli autogrill del Paese.

Sono i primi risultati concreti del piano di internazionalizzazione dell'agrifood sostenibile di qualità portato avanti dalla Regione: dopo le missioni all'Expo di Dubai e a Bruxelles, fino a domani sono in visita nelle quattro province abruzzesi manager di iper-market, grandi alberghi, autogrill, catene di ristoranti e intrattenimento. Ieri la delegazione, capitanata dall'imprenditore Tamer Gialal Osman, ha intavolato la prima trattativa, proprio a Navelli, paese principe dell'oro rosso d'Abruzzo: i 29 buyer hanno incontrato gli imprenditori in una master class con apericena a cura dello chef William Zonfa, alla presenza del sindaco Paolo Federico.

"L'Abruzzo sarà un importante socio per noi - ha detto Tamer Gialal Osman - lo dico alla luce di trent'anni di esperienza nell'export. Stiamo già apprezzando la qualità assoluta dei prodotti. E siamo rimasti molto sorpresi dalla qualità dello zafferano, che noi utilizziamo principalmente come spezia per aromatizzare il caffè, ma che può essere di grande interesse per ristoranti e alberghi. L'Abruzzo si sta rivelando una grande scoperta. Collaboriamo con altre regioni, come la Lombardia, ora la nostra attività è destinata ad allargarsi". "Oggi raccogliamo altri importanti frutti del nostro progetto di internazionalizzazione - commenta il vicepresidente della Regione con delega all'Agricoltura Emanuele Imprudente - Abbiamo superato una certa 'timidezza' degli anni passati, nella consapevolezza delle straordinarie occasioni da cogliere nei mercati che contano".

"Portiamo a casa il risultato di una visione e di un lavoro serio di promozione e incoming - dichiara la vicepresidente Arap Mariella Iommi - La delegazione è entusiasta di questa prima tappa all'Aquila, noi come Arap siamo pronti a offrire tutto il supporto". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie