Stoccafisso e baccalà, consumo fuori casa cresce del 16%

Norwegian Seafood Council, prodotto è ritenuto sano e di qualità

Redazione ANSA ROMA

 - Stoccafisso e baccalà registrano in un anno un aumento del 16% nel consumo nel fuori casa in Italia.Il dato è riferito a giugno 2022 su giugno 2019. Lo rileva il Norwegian Seafood Council in occasione dell'annuale seminario sullo stoccafisso e il baccalà norvegese organizzato presso l'Acquario di Genova.

L'Italia- si conferma essere tra i principali mercati per il baccalà norvegese e, in particolare, per lo stoccafisso: un terzo degli italiani, soprattutto nelle regioni del Nord Italia (Veneto e Liguria in testa), secondo dati di ricerca NielsenIQ, afferma di conoscere le differenze tra stoccafisso o baccalà, alimenti che sono riconosciuti come prodotti sani e di qualità. "Oggi i consumatori- afferma Gunvar Lenhard Wie, direttore Italia del Norwegian Seafood Council- sono sempre più guidati nella scelta di acquisto di prodotti ittici dall'origine del cibo, dal modo in cui viene prodotto e dal rispetto dei criteri di sostenibilità. E proprio grazie alla nostra esperienza e alle tecnologie avanzate di cui disponiamo in Norvegia, possiamo promuovere uno sviluppo sicuro e sostenibile delle nostre attività."

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie