È morto Polyakov, suo il viaggio più lungo nello spazio

Lo riporta Roscosmos. Trascorse 437 giorni nella stazione Mir

Redazione ANSA ROMA

 È morto Valery Polyakov, il cosmonauta che detiene il record mondiale di permanenza nello spazio in un singolo volo: lo riportano Meduza e la Tass citando l'agenzia spaziale russa Roscosmos. Polyakov aveva 80 anni. Tra il 1994 e il 1995 trascorse 437 giorni e 18 ore sulla stazione orbitante Mir.

"La Roscosmos annuncia con dolore la morte di Valery Polyakov, eroe dell'Unione Sovietica, eroe della Russia, pilota cosmonauta dell'Urss, detentore del record mondiale per il volo più lungo nello spazio (437 giorni)", si legge nel messaggio dell'agenzia spaziale russa secondo la Tass. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA