Luna, il lancio di Artemis 1 slitta a non prima del 27 settembre

Nuovo rinvio per eseguire test ai sistemi di disconnessione propellente

Redazione ANSA

L’atteso lancio della missione dimostrativa senza equipaggio diretta alla Luna, Artemis 1, non partirà prima del 27 settembre: a comunicarlo è la Nasa. Il nuovo slittamento è dovuto ai nuovi test che dovranno essere fatti al complesso sistema di disconnessione rapida dei bocchettoni che riforniscono il razzo Sls (Space Launch System) di propellente liquido superfreddo fino agli ultimi istanti prima dell’accensione dei motori.In questi giorni i tecnici della Nasa hanno completato la sostituzione di alcuni dei dispositivi e delle guarnizioni dei bocchettoni che trasferiscono idrogeno e ossigeno liquido ai serbatoi del razzo, ma prima di procedere a un nuovo tentativo di lancio si vuole verificare che non ci siano altre perdite, come quelle che hanno portato già due volte allo stop del conto alla rovescia a pochi minuti dal via.

I test erano stati programmati il 17 settembre, ma ora sono stati spostati al 21 per avere più tempo per completare tutte le rifiniture del caso. Un cambio di programma che però preclude la possibilità di lancio prima del 27 settembre, quando ci sarà una nuova finestra disponibile di 70 minuti oppure il 2 ottobre. Ad aumentare le incognite ci sono però altri due elementi: il primo è l’attesa della decisione se concedere o no una deroga speciale alla Nasa, con la possibilità di non dover riportare l’intero razzo all’interno dell’Edificio di assemblaggio (Vab) per sostituire le cariche esplosive che garantiscono la distruzione del razzo in caso dovesse deviare dalla traiettoria programmata; il secondo è il lancio di Crew 5, la nuova missione della navetta Crew Dragon con astronauti a bordo diretta alla  Stazione Spaziale Internazionale. prevista per il 3 ottobre da una piattaforma vicina a quella di Artemis 1.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA