Venere e Giove nel cielo novembre, appuntamento al tramonto

Festa online per i 7 anni dall'incontro tra Rosetta e la cometa

Redazione ANSA

Fra i pianeti, Venere raggiunge le migliori condizioni di visibilità dell'anno e si propone come la migliore compagnia nell'orario aperitivo per tutto il mese di novembre. Anche Giove e Saturno brillano nel ciele nelle prime ore dopo il tramonto e, come rileva l'Unione Astrofili Italiani (Uai), si daranno anche appuntamento con Luna l'11 novembre per una fugace congiunzione in Capricorno. In programma anche una piccola festa online per ricordare i 7 anni dall'incontro della cometa 67/P Churyumov-Gerasimenko con la sonda Rosetta.

Volgendo lo sguardo a Ovest sarà quasi impossibile non notare la presenza di Venere nelle ore del tramonto, il pianeta raggiunge infatti le migliori condizioni di visibilità dell'anno e lo si potrà osservare facilmente nelle prime ore della sera.
A occupare un'altra porzione di cielo saranno invece i due giganti, Giove e Saturno, in direzione del Capricorno, ma anch'essi si mostreranno nelle prime ore della sera e l'11 novembre si daranno appuntamento con la Luna al primo quarto per una bella congiunzione. Il nostro satellite sarà anche protagonista di un incontro con Venere, questa volta l'8 novembre, e 'vestito' solo di una falce.

Dal 17 al 19 sarà il momento delle Leonidi, tra i più noti sciami di meteore dell'anno, ma lo spettacolo sarà notevolmente infastidito dalla ingombrante presenza in cielo della Luna in fase piena: la sua luce ridurrà di molto la possibilità di osservare le scie luminose dovute all'impatto con l'atmosfera delle polveri rilasciate dal passaggio della cometa Tempel-Tuttle transitata sulla traiettoria dell'orbita terrestre nel 1998.

A novembre non si segnalano comete visibili a occhio nudo, ma per gli appassionati sarà imperdibile l'appuntamento con la celebre 67/P Churyumov-Gerasimenko, nota per essere stata esplorata da vicino dalla sonda Rosetta e che il 12 novembre, proprio il giorno del settimo anniversario dello storico atterraggio della sonda Philae, raggiungerà la distanza minima dalla Terra.
Per festeggiare l'anniversario l'Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf) dedica l'8 novembre a un Aperitivo con la cometa, una diretta streaming con le immagini dei telescopi e numerosi ospiti collegati.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA