Covid: Francia; immunologa, 'nuova ondata non ci preoccupa'

Responsabile comitato rischi sanitari, 'sì mascherine in metro'

Redazione ANSA PARIGI

(ANSA) - PARIGI, 30 SET - La Francia è in piena 8/a ondata di Covid ma questa variante "non ci preoccupa", assicura Brigitte Autran, immunologa capo del Comitato di vigilanza e anticipazione dei rischi sanitari.
    Intervistata da France Info, la Autran - il cui comitato ha preso il posto del Consiglio scientifico che affiancava il governo in piena crisi pandemica - ha tuttavia raccomandato di "tornare ad indossare la mascherina nei trasporti pubblici".
    "Questa nuova ondata - ha detto la Autran ai microfoni di France Info - non ci preoccupa, non ci sono segnali che si tratti di una variante più aggressiva. Ma l'8/a ondata è ormai una realtà.
    Bisogna ricominciare a indossare le mascherine nei trasporti pubblici, e in tutti i luoghi affollati". "In questo - ha detto - bisogna prendere esempio dalle popolazioni asiatiche che indossano le mascherine da molto tempo appena hanno il raffreddore o quando ce l'ha un familiare. Credo che questo dovrebbe diventare un gesto civico".
    Nel paese, tutti gli indicatori del Covid sono in aumento da una decina di giorni: 51.366 casi positivi sono stati recensiti in 24 ore, in aumento del 34% rispetto a una settimana fa. Negli ospedali, i malati in terapia intensiva sono aumentati del 31%, quelli nei reparti ordinari del 54%. Davanti alle farmacie, tuttavia, non ci sono più le file di persone in attesa di fare il tampone e l'impressione generale è che questa nuova ondata non sia più accompagnata - soprattutto nella fascia di popolazione più giovane - dal riflesso di sottoporsi a test antigenici o molecolari. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA