Elisabetta Oliveri nuova presidente di Aspi

Roberto Tomasi confermato amministratore delegato

Redazione ANSA ROMA

Elisabetta Oliveri è la nuova presidente di Autostrade per l'Italia mentre Roberto Tomasi è stato confermato ad. Olivieri è stata nominata dall'assemblea dei soci ricostituita a seguito della sospensione intervenuta lo scorso 28 aprile, in vista del perfezionamento dell'acquisizione delle azioni di Autostrade per l'Italia detenute da Atlantia S.p.A.da parte di Holding Reti Autostradali S.p.A.. Come si legge in una nota l'assemblea ha deliberato di determinare in quattordici il numero dei componenti del Consiglio di Amministrazione e di nominare per gli esercizi 2022-2023-2024 i seguenti membri: Elisabetta Oliveri, Roberto Tomasi, Massimo Romano, Francesca Pace, Roberta Battaglia, Fabio Massoli, Andrea Valeri, Jonathan Grant Kelly, Sergio Buoncristiano, Stephane Brimont, Robert Edward William Desmond Watt, Fulvio Conti e, dalle liste presentate dai soci di minoranza, Christoph Holzer e Hongcheng Li. Il cda, riunitosi successivamente, ha confermato Roberto Tomasi quale Amministratore Delegato della Società e ha nominato Stephane Brimont Vice-Presidente della Società.
    "Assumo con orgoglio questo nuovo incarico che mi è stato conferito - afferma la neo- Presidente Elisabetta Oliveri - e metterò a disposizione della società le mie competenze e l'esperienza maturata nel mio percorso professionale. Autostrade proseguirà e intensificherà l'impegnativo percorso di crescita e trasformazione verso un futuro di mobilità sempre più innovativa e sostenibile. Si tratta di una sfida complessa che, ne sono certa, le competenze e i talenti dell'Azienda, guidati dal Consiglio di Amministrazione, sapranno sicuramente cogliere".
    "Al terzo anno dall'avvio di un percorso di profonda e irrinunciabile trasformazione aziendale - aggiunge l'Amministratore delegato di Autostrade per l'Italia Roberto Tomasi - oggi il nostro Gruppo si presenta come un player di primissimo piano sul panorama nazionale delle infrastrutture e delle nuove tecnologie, per una mobilità integrata e sostenibile. Il nostro è stato un percorso articolato, che ha richiesto nel tempo decisioni complesse, dettate da un iniziale contesto di crisi senza precedenti. La mia riconferma da Amministratore delegato è frutto del lavoro di una squadra che non si è mai arresa di fronte alle difficoltà e che, quotidianamente, si è spesa per il bene del Gruppo e dei propri stakeholder con la definizione di un Piano industriale che integra diverse competenze dall'ingegneria al mondo delle costruzioni, delle tecnologie sostenibili, nonché dei servizi di mobilità, per essere a supporto dello sviluppo del Paese".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie