Dr 6.0, l'ammiraglia che ama gli spazi aperti

Viaggiatrice dai volumi ampi, unico allestimento full optional

Francesco Fabbri ROMA
LA PROVA DI
ANSA MOTORI

Presentata soltanto pochi mesi fa, la nuova DR 6.0 è l'ammiraglia del gruppo molisano che, con i suoi vari modelli, si sta imponendo sempre più sul mercato.
    DR 6.0 è un voyager suv dalle dimensioni importanti e caratterizzato da una dotazione di serie ricca, e in un unico allestimento come è nella filosofia della Casa.
    ANSA Motori ha testato lungamente questa vettura, che rappresenta un ulteriore passo avanti per il Marchio. Lunga 4,5 metri per 1,70 di altezza, DR 6.0 si distingue per il frontale dominato dall'ampia calandra esagonale racchiusa tra i due affilati proiettori e le gemme dei fendinebbia. Il muso è possente, con due ampie venature che si aprono verso il parabrezza. Le fiancate sono disegnate alla linea di cintura e al battitacco da due rilievi che mettono in luce l'ampia superficie vetrata. Il posteriore, illuminato da una striscia a led, presenta il distintivo incavo nella parte bassa del portellone automatico, mentre il lunotto leggermente spiovente è sormontato dallo spoiler. Di serie anche il tetto in cristallo.    Cerchi in lega da 19 pollici.
   

A bordo, certo, lo spazio non manca: è un'auto nata soprattutto per viaggiare. Nei sedili posteriori trovano posto più che comodamente tre adulti, e il bagagliaio, di forma regolare e protetto da una tendina retrattile, ha una capacità di 670 litri, che diventano 1.700 con il divano abbattuto.
    Il posto di guida, regolabile elettronicamente, è alto, e gli strumenti della plancia facilmente raggiungibili. L'infotainment da 12,3" è compatibile con Apple CarPlay a Android Auto, ma non in modalità wireless. Nella parte inferiore della plancia, uno schermo digitale per il controllo del climatizzatore automatico a due vie. Sul tunnel centrale, tipicamente suddiviso su due livelli, trova posto lo spazio per la ricarica wireless degli smartphone mentre nello spazio inferiore sono accessibili due prese usb. Sotto al bracciolo centrale un ampio vano portaoggetti con paratie mobili e un portabibite a due posti.
    Evoluta la sicurezza passiva, con il telaio che grazie alla tecnologia 6D-BODY è ora capace di assorbire efficacemente il carico da impatto frontale e di disperdere uniformemente l'energia dell'impatto laterale, migliorando le prestazioni generali in caso di incidente. Assente buona parte delle più moderne tecnologie di assistenza alla guida, eccezion fatta per il cruise control (non adattivo).
    Il motore è il classico 1.5 Acteco che nella versione bifuel benzina/gpl come quella della vettura oggetto della nostra prova eroga 149 Cv per una velocità massima di 186 km/h. Il serbatoio del gas da 68 litri è posizionato nel vano sottostante il pianale del bagagliaio. Non trascurabile l'autonomia di oltre 1.200 km, tra gpl e benzina. Il cambio è automatico, 9 rapporti: estremamente confortevole, è particolarmente adatto a un'andatura non particolarmente aggressiva anche quando passiamo dalla modalità eco a quella sport. Se si accelera in maniera decisa, i rapporti calano velocemente e l'incidenza sul consumo è sensibile. In condizioni di guida accorta, i consumi sono di circa 10 l / 100 km a gpl e di 6 l / 100 km a benzina.
    Su strada Dr 6.0 si comporta da mangiachilometri: comoda a bordo, silenziosa, tradisce soltanto qualche trascurabile fruscio a velocità molto elevate. Facilmente manovrabile anche su strade di montagna e di campagna, affronta con facilità ogni tipo di strada. Quando si parte in salita, il sistema HHC impedisce automaticamente al veicolo di scorrere all'indietro per 2 secondi dal rilascio del pedale del freno. Comodo anche il sistema HDC che mantiene costante la velocità nelle discese ripide. Il sistema di telecamere a 360 gradi è del tutto affidabile, e la grafica 3d che compare in caso di svolte o quando il veicolo è in fase di parcheggio è di sicuro aiuto.
    Per quanto riguarda i costi, anche questo modello segue la filosofia Dr delle auto al prezzo giusto: 31mila 400 euro per la versione bifuel, 1.500 in meno per il benzina.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie