Anche Regensburg produce in Germania Bmw elettriche

Investiti 1,6 miliardi di euro a Dingolfing, Lipsia e Ratisbona

Redazione ANSA ROMA

L’avvio della produzione del modello iX1 completamente elettrica a Ratisbona illustra il ritmo con cui il Gruppo Bmw sta accelerando la trasformazione verso la mobilità elettrica. La casa di Monaco lo aveva annunciato quasi due anni fa, e ora tutti gli stabilimenti tedeschi possono sono in grado di produrre auto elettriche.

“Stiamo consegnando i prodotti merce - ha detto con una punta di orgoglio Milan Nedeljković, membro del board di Bmw AG con responsabilità per la produzione - Entro il 2024, almeno una Bmw su tre in uscita dai nostri stabilimenti bavaresi sarà un'auto elettrica".

Anche le batterie ad alta tensione della Bmw iX1 provengono da Ratisbona. E su questo tema il ministro dei trasporti bavarese Christian Bernreiter ha commentato: “il nostro è il land numero uno della Germania per le automobili e ha una lunga tradizione nella costruzione di veicoli.

Un successo che non risiede solo nelle conquiste del passato, ma anche nella ricerca, nello sviluppo e nell’innovazione". “Bmw iX1 e la sua batteria ad alta tensione - ha detto Bernreiter - sottolineano che la Bmw può dominare il futuro. Il fatto che questa vettura completamente elettrica uscirà dalla linea di produzione di Ratisbona rappresenta anche un forte impegno nei confronti della Baviera come luogo di costruzione di automobili”.

Gemello digitale dello stabilimento di Regensburg ‘Lean, Green, Digital’ la nuova iFactory del Gruppo Bmw stabilisce nuovi standard e definisce il futuro della produzione automobilistica. L’impianto di Ratisbona, nell'ambito di un recente progetto pilota, è stato mappato digitalmente e il gemello digitale risultante consente una pianificazione altamente efficiente delle strutture degli impianti e dei sistemi di produzione futuri.

Il reparto di verniciatura dello stabilimento, ad esempio, si affida all'intelligenza artificiale: le superfici verniciate vengono scansionate per garantire una qualità impeccabile e quindi rifinite utilizzando un programma completamente automatizzato personalizzato per ciascun veicolo per offrire un'esperienza cliente perfetta.

L'intelligenza artificiale viene utilizzata anche nell'assemblaggio dei veicoli nello stabilimento di Regensburg, Entro la fine del 2022, il Gruppo Bmw avrà investito un totale di oltre 1,6 miliardi di euro nella produzione di componenti elettrici nelle sue sedi tedesche di Dingolfing, Lipsia e Ratisbona. Più di 3.300 dipendenti lavorano attualmente nel settore dei componenti elettrici di Bmw in questi siti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie