Bmw: trimestre in crescita, ma la Borsa boccia le stime sul 2022

Utile ante imposte in rialzo del 20% a 4,1 miliardi, vendite

Redazione ANSA MILANO

La borsa boccia Bmw nonostante la trimestrale in rialzo, a causa delle stime sull'intero esercizio. Il titolo ha ceduto a Francoforte il 4,66% a 76,50 euro dopo aver annunciato una crescita dei ricavi del terzo trimestre (+35,3% a 37,176 miliardi di euro) e dell'utile ante imposte (+20% a 4,1 miliardi). In rialzo del 27,7% l'utile operativo a a 3,68 miliardi, mentre il risultato netto è salito del 22,9% a 3,17 miliardi.
    Per l'intero esercizio il gruppo Bmw prevede vendite di auto in "leggero ribasso rispetto ai livelli del 2021, nonostante un atteso significativo incremento del 4/o trimestre". Il ribasso complessivo delle vendite previsto dal Gruppo è del 4%, con l'Europa a 27 in diminuzione del 6%, il Regno Unito del 4%, gli Usa del 6% e il Giappone del 7%. In controtendenza le vendite previste in Cina (+2%) e in Corea del Sud (+1%).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie