Suzuki Hayabusa, una GP Edition ispirata al MotoGP

Omaggio a mondo delle corse e a successi di Joan Mir e Alex Rins

Redazione ANSA MILANO

Prestazioni 'estreme' e un riferimento più che dichiarato al mondo della velocità su due ruote per eccellenza come la MotoGP. Suzuki ha svelato la versione GP Edition della sua Hayabusa, versione rievocativa della supermoto giapponese che mette ancora di più l'accento sulla sportività e sulle prestazioni della 'Ultimate Sport Bike' di Hamamatsu.
    L'allestimento speciale offre agli appassionati la possibilità di acquistare la moto con una livrea personalizzata, ispirata ai colori delle GSX-RR schierate dal Team Ecstar nel Campionato del Mondo della MotoGP. La GP Edition affianca le colorazioni già presenti a catalogo, ovvero Nero/Gold e Silver/Rosso, rendendo omaggio alla lunga tradizione di Suzuki nel Motomondiale e alle gesta dei piloti Joan Mir e Alex Rins, che negli ultimi anni hanno regalato alla Casa di Hamamatsu un titolo mondiale e numerose vittorie.
    La decisione di dar vita alla Hayabusa GP Edition nasce dal successo riscosso dai due esemplari con look racing esposti in occasione della manifestazione Autolook Week Torino, lo scordo mese di settembre. Proprio come una moto ufficiale della MotoGP, la Hayabusa GP Edition utilizza come colori dominanti il blu e l'argento ardesia, già portati in gara dalle prime Suzuki da Gran Premio degli Anni 60 e che dal 2020 caratterizzano anche le GSX-RR ufficiali del Team Ecstar.
    Altra novità rispetto alla versione 'normale', la Hayabusa GP Edition vanta un doppio terminale di scarico omologato Akrapovic in titanio. Con un prezzo di lancio di 23.690 euro, la GP Edition può essere già prenotata in nelle concessionarie Suzuki o tramite piattaforma Smart Buy, l'E-commerce Suzuki. In questo secondo caso la variante di colore preferita potrà essere indicata in una fase successiva all'ordine, quando ci si recherà presso il venditore a perfezionare il contratto.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie