Ducati Streetfighter 2023, 'Fight Formula' gioca al rialzo

Presentate le nuove Strettfighter V4, V4 S e V4 SP2

Redazione ANSA MILANO

Una nuova famiglia all'insegna della 'Fight Formula' per Ducati che ha presentato le sue nuove Streetfighter V4, V4 S e la più performante ancora V4 SP2.
    Protagoniste del quinto episodio dedicato alla Ducati World Première, la web series dedicata alle novità 2023 della casa di Borgo Panigale, le tre Streetfighter sono l'ultima evoluzione del modello presentato al pubblico nel 2020.
   

Alla base della 'ricetta' di Ducati per questi modelli ci sono sempre l'estetica aggressiva e minimalista, caratterizzata da un frontale ispirato al Joker dei fumetti, che ha consentito a Streetfighter V4 di conquistare gli appassionati. L'evoluzione della famiglia è rappresentata ora da una moto che spinge ancora più avanti i concetti della 'Fight Formula', i cui elementi chiave sono la Panigale V4 spogliata delle carene, manubrio alto e largo, 178 kg di peso, motore Desmosedici Stradale da 208 CV, ali biplano e pacchetto elettronico di ultima generazione. Il tutto, per trasmettere sportività già al primo sguardo, grazie anche alla 'corsaiola' configurazione monoposto di serie, con sella e pedane passeggero fornite a corredo.
    Il design minimalista dello Streetfighter V4 ha per protagonisti il proiettore full-LED e il suo DRL a V che richiamano il frontale della Panigale V4. Il frontale basso e proteso in avanti, a proseguire le linee caricate del serbatoio, fa poi il resto. Il serbatoio ha le stesse forme di quello introdotto con Panigale V4 2022, che sono state studiate per supportare meglio il pilota in fase di frenata e percorrenza delle curve. Ha però una maggior capienza (17 litri) ed è abbracciato da nuove cover laterali. Anche il telaio 'Front Frame' e il Desmosedici Stradale sono stati volutamente lasciati il più possibile a vista e le sovrastrutture sono state ridotte al minimo Per la versione V4 S dello Streetfighter 2023, ducati ha pensato ad una nuova livrea Grey Nero, giocata sul contrasto fra il grigio e le varie tonalità di nero opaco e lucido delle sovrastrutture. Implementata, per tutta la famiglia, anche l'elettronica con i Power Mode già introdotti su Panigale V4 e V4 S, con calibrazioni dedicate al motore Desmosedici Stradale nella configurazione Streetfighter. Novità per il 2023 è l'introduzione del Riding Mode Wet per rendere la guida ancora più sicura su superfici a bassa aderenza. L'evoluzione tecnologica è affidata anche al nuovo software Engine Brake Control EVO 2 che garantisce migliore stabilità, precisione e direzionalità nelle fasi di staccata e inserimento in curva. Il Desmosedici Stradale da 1.103 cm3 è capace di erogare 208 CV a 13.000 giri/min e 123 Nm Ancora più votato alle prestazioni è la versione, numerata, di Streetfighter V4 SP2, concepita per essere pronta a scendere in pista, grazie ad una dotazione che unisce alla 'Fight Formula' le specifiche SP, rendendola ancora più efficace nella guida sportiva e, in particolare, in circuito. Streetfighter V4 SP2 viene proposto nella livrea 'Winter Test', studiata dal Centro Stile Ducati ispirandosi alle moto di Ducati Corse, utilizzate durante i test pre-stagionali dei Campionati MotoGP e WorldSBK.
    I modelli Streetfighter V4 e V4 S saranno disponibili a partire dal mese di gennaio 2023 nelle concessionarie di tutta Europa, mentre la versione SP2 arriverà a partire da marzo 2023.
  
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie