Coronavirus, Vw importa direttamente aiuti medicali da Cina

Donate alla Germania mascherine e attrezzature per 40 milioni

Redazione ANSA ROMA

Prosegue l'impegno di Volkswagen per supportare la lotta al Covid-19. Dopo aver donato nei giorni scorsi 200mila mascherine di categoria FFP-2 e FFP-3 ai servizi di sanità pubblica della Bassa Sassonia, ora la Casa di Wolfsburg ha importato direttamente - attraverso la sua struttura di logistica - attrezzature medicali per un valore di 40 milioni di euro. La fornitura arrivata dalla Cina comprende mascherine, guanti, disinfettanti, termometri clinici, occhiali protettivi e indumenti protettivi. ''I medici e gli infermieri del servizio sanitario pubblico hanno bisogno del nostro pieno sostegno nella lotta contro il Coronavirus - ha dichiarato Gunnar Kilian membro del consiglio di amministrazione di Volkswagen con responsaabiiiltà per le risorse umane - Con la nostra donazione, vogliamo dare il nostro contributo alla Germania e soprattutto alla Bassa Sassonia, che è la casa di Volkswagen. Il nostro Gruppo ha oltre 130.000 dipendenti qui e molte migliaia di persone sono impiegate presso circa 3.500 fornitori''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie