Usa, è vero boom di vendite dei modelli premium e lusso

Nel primo semestre sono arrivate al 17,3% del mercato totale

Redazione ANSA ROMA

Nonostante i tanti problemi che affliggono il Paese, compresa l'elevata inflazione, gli americani dimostrano di essere 'pazzi' per le auto di lusso e hanno fatto esplodere le vendite per i tradizionali brand premium tedeschi ma anche per Tesla, Bentley e Lamborghini.
    Secondo gli analisti di JD Power la quota di veicoli nuovi venduti da marchi di lusso, è cresciuta costantemente negli ultimi anni, raggiungendo a giugno una quota record del 17,3% nel mercato automobilistico statunitense complessivo mentre era del 14,1% nel 2019.
    In particolare le immatricolazioni di auto di lusso - definite superpremium - come le Lamborghini, Bentley e Ferrari, sono arrivate a 6.700 unità fino al luglio di quest'anno, un aumento del 35,6% rispetto allo stesso periodo di cinque anni fa.
    "La ricchezza sta crescendo, e quindi il mercato del lusso sta crescendo - ha affermato Alain Favey, membro del consiglio di amministrazione per le vendite e il marketing di Bentley Motors - Negli ultimi anni, l'espansione del numero di persone benestanti ha fornito una base di clienti più ampia a un marchio come il nostro, in particolare giovani che hanno accumulato ricchezza nei settori della tecnologia e dell'intrattenimento".
    Le vendite di veicoli premium hanno raggiunto livelli record anche in periodo di pandemia. Nel 2021 hanno raggiunto 2,48 milioni, in crescita - secondo Kelley Blue Book - del 13,2% rispetto all'anno precedente e al di sopra dell'aumento dell'1,7% registrato dai produttori del mercato di massa. "I valori record avrebbero potuto essere più alti se non fossero stati limitati dall'offerta, cioè dalla mancanza di prodotto", ha affermato Tyson Jominy, analista di JD Power. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie