Rifiuti: Toscana, nel 2020 9,5 tonnellate di quelli speciali

Redazione ANSA FIRENZE
(ANSA) - FIRENZE, 15 LUG - La Toscana, nel 2020, ha prodotto poco più di 9,5 milioni di tonnellate di rifiuti speciali (il 6,5% del totale nazionale), di cui 9,1 milioni di tonnellate sono rifiuti non pericolosi e poco più di 406mila tonnellate pericolosi. E' quanto emerge dal rapporto Snpa sui rifiuti speciali, citato dall'agenzia regionale Arpat.

Il report sottolinea che i rifiuti prodotti dalle operazioni di costruzione e demolizione (40,5% della produzione regionale totale) e quelli derivanti dal trattamento dei rifiuti e delle acque reflue (33,7%) rappresentano le principali tipologie di rifiuti speciali prodotti in Toscana. I rifiuti speciali importati ammontano a 35.716 tonnellate, di cui 33.407 di rifiuti non pericolosi e 2.309 tonnellate di rifiuti pericolosi, mentre i rifiuti esportati sono 140.797 tonnellate, di cui 77.079 tonnellate di rifiuti non pericolosi e 63.718 tonnellate di pericolosi.

Per quanto riguarda la gestione dei rifiuti speciali, il recupero di materia in Toscana è pari a circa 6,3 milioni di tonnellate e rappresenta il 63% del totale gestito. L'utilizzo dei rifiuti come fonte di energia, pari a 30.237 tonnellate, rappresenta quasi il 5% del totale di materia recuperata e lo 0,3% del totale gestito. Le operazioni di smaltimento interessano 2,7 milioni di tonnellate di rifiuti speciali (27% del totale gestito): oltre 931mila tonnellate (9,3% del totale gestito) sono smaltite in discarica. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA