Enel-Hitachi sviluppano nuovo trasformatore meno inquinante

Per reti di distribuzione elettrica sempre più sostenibili

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 14 LUG - Enel Grids ha sviluppato un nuovo trasformatore a impronta carbonica ridotta per reti di distribuzione elettrica sempre più sostenibili. Lo rende noto il gruppo energetico con un comunicato in cui spiega che tra gli elementi più importanti del nuovo prodotto ci sono "riduzione degli sprechi, aumento della sicurezza dei lavoratori e radicale abbattimento delle emissioni". Il risultato è stato conseguito con la collaborazione di Hitachi Energy, società specializzata nelle soluzioni di trasmissione, distribuzione e automazione di rete. L'innovativo sistema, di potenza nominale di 40 MVA, si pone in linea con l'impegno Net Zero di Enel verso la decarbonizzazione delle infrastrutture, si legge nella nota.

In particolare, si tratta del primo trasformatore Alta Tensione/Media Tensione Eco-design a basse perdite, isolato con estere naturale, un olio vegetale totalmente biodegradabile, e con ridotto livello di emissioni di Co2. Questo liquido ha caratteristiche di resistenza al fuoco estremamente migliori rispetto all'olio minerale, e offre importanti vantaggi anche dal punto di vista della prevenzione degli incendi. Lo sviluppo e la realizzazione del progetto hanno avuto luogo nello stabilimento di Hitachi Energy a Monselice, in provincia di Padova, mentre l'effettiva messa in opera del trasformatore avrà luogo nella Cabina Primaria di Caltagirone, in provincia di Catania: una soluzione all'avanguardia che, tra le altre cose, costituisce un altro primato di innovazione nell'ambito delle reti di distribuzione. "Un importante traguardo ingegneristico in linea con la strategia Net Zero di Enel, che vede una significativa evoluzione delle infrastrutture di distribuzione elettrica verso l'obiettivo di reti carbon-free" spiega la società. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA